• News Immagine Anteprima
  • Home
  • In evidenza
  • 01/09/2021 - Sulla liberalizzazione del mercato elettrico il CAEM (che conta oggi 8mila consorziati) mette a servizio la sua esperienza sia per le imprese che per le utenze domestiche

30/12/2021 - Punti di ricarica elettrica: previsto un bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto

Uscirà probabilmente entro il mese di marzo del 2022 un bando da parte del Ministero della transizione ecologica per l’erogazione di contributi a fondo perduto del 40% finalizzati a sostenere l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica di veicoli elettrici effettuati da imprese e professionisti. Un’opportunità interessante e conveniente per chi intende munirsi di un punto di ricarica di veicoli elettrici.

Il provvedimento rientra nel programma nazionale per la realizzazione di reti infrastrutturali per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica nel quale si individuano un numero di infrastrutture di ricarica, necessario per raggiungere l’obiettivo del Piano nazionale di integrato per l’energia e il clima (PNIEC) di almeno 6 milioni di veicoli elettrici circolanti al 2030, pari a 3,3 milioni di punti di ricarica privata, 31.500 colonnine di ricarica pubblica veloce e 78.600 colonnine di ricarica pubblica lenta.

Il fondo messo a disposizione per questo bando è di 90 milioni di euro.

Informazioni possono essere chieste al Consorzio CAEM oppure alle associazioni provinciali di Confartigianato Imprese.